Nuove strade e Buon Natale

E così anche il Natale 2018 è arrivato. In questi mesi dove la mia presenza sul blog è stata nulla, se non per il lancio della newsletter settimanale Insicurezze Collaterali, sono successe molte cose interessanti.

Photo by John Salzarulo

E così anche il Natale 2018 è arrivato. In questi mesi dove la mia presenza sul blog è stata nulla, se non per il lancio della newsletter settimanale Insicurezze Collaterali, sono successe molte cose interessanti.

Ho cambiato lavoro e sto per iniziare, tra due giorni, il corso Cracking the Perimeter che mi porterà, un giorno, ad essere certificato anche come OSCE guy.

Un security manager che mette la testa nell’offensive security colmando gap ed imparando cose nuove? Sì esattamente. Chi mi conosce sa che anche in una posizione del genere non mi sarei lasciato sedurre dal lato fuffoso della cyber.

Sinceramente mi stupisco di chi abbandona completamente tutto quello che è tecnico, così come chi sembra vivere perennemente in conferenza. Se sei sempre in qualche evento, chi guida la security al tuo posto? Boh, whatever.

Leggendo il syllabus del corso e le recensioni in giro, questo corso, che è INTERMEDIO, suona invece come brutale per una persona normale.

Sì, OSCE è una certificazione giudicata intermedia, così come la OSCP era considerata una certificazione entry level. Brutale.

Dopo aver letto questa review mi sono preparato 2 virtual, una windows XP SP3 ed una Windows 7 SP1, entrambe a 32 bit, per la parte di buffer overflow. Speriamo di aver fatto bene i conti con lo sforzo che dovrò affrontare, di sicuro aspettatevi post sulla serie “Getting root” e poco altro.

Mancano meno di due giorni alla fatidica mail con il materiale e le credenziali VPN. Sono le ultime sere di gioco a Pokemon Let’s go Pikatchu dopo aver messo a letto i bambini, poi sarà guerra.

Enjoy it e… Buon Natale ed un felice 2019.

comments powered by Disqus